top of page

Persia. Mille e un attimo intessuti di meraviglia

LOGO_Insplorers_Header.jpg
Sezione 1
Sezione 2

Shiraz, Giardino Eram

Ciro "il Giovane". V sec a.C.

PLAY ME

I giardini persiani

Mercato-di-Rialto_01.jpg
ebbero origine attorno al 4000 a.C.,
ma la tradizione iniziò con la dinastia Achemenide, circa nel VI secolo a.C. Il più antico giardino persiano, di cui abbiamo memoria, apparteneva a Ciro il Grande, nella sua capitale Pasargade, nella provincia di Fars, a nord di Shiraz. Ricco di cipressi, melograni e ciliegi, il giardino presentava una pianta geometrica e corsi d'acqua fra le pietre.
Mercato di Rialto_03.png
bollo_palladio-01.png

Questi corsi d'acqua formavano sia l'asse principale che il secondario del giardino principale di Pasargade, prefigurando un disegno quadruplo. Persino quando Ciro "il Grande", morì, la sua tomba fu circondata da un boschetto di alberi irrigato. Inoltre, io stesso, avevo dato disposizioni per il parco, che chiamai "il mio paradiso", a Sardis,

capitale dell'antico regno di Lidia. Uno degli aspetti più importanti dei giardini "paradiso", era proprio l'acqua, con stagni, canali, ruscelli e fontane, tutte con caratteristiche comuni. Il profumo, era anche un elemento essenziale, proveniente dagli alberi da frutta e dai fiori, selezionati per la loro fragranza. Il Giardino Eram,

Mercato-di-Rialto_02.jpg
era un giardino storico persiano a Shiraz; sia l'edificio che il giardino furono costruiti nella metà del tredicesimo secolo, dal capo supremo della tribù Qashqai dei Parsi. La disposizione originale del giardino, comunque, con la sua struttura quadripartita, fu posta nel XI secolo e venne poi collocata a Bāgh-e Shāh, ossia "Il Giardino dell'Imperatore".
Mercato di Rialto_04.png
Sezione 3
Venice-A-10x10-100-dpi.jpg
Venice-SQ-E-20x20-100.jpg
Venice-SQ-D-20x20-100.jpg

Torna in questo posto

2

Shiraz, Giardino Eram

Ciro "il Giovane". V sec a.C.

Vai al posto successivo

3

Fath Ali Shah. 1797 d.C.

Teheran, Palazzo Golestan

bottom of page